"Curva Futura" nella Sardegna Arena


Il primo settore in Italia costruito per i bambini

Cagliari, Italia  -  Il Cagliari Calcio, la Fondazione Carlo Enrico Giulini e Infront hanno presentato questo pomeriggio i due nuovi settori della Sardegna Arena: uno di questi è stato costruito per ospitare i bambini della “Scuola di tifo”, progetto ideato e gestito dalla Fondazione Carlo Enrico Giulini. La “Curva Futura” è il primo settore in Italia realizzato per accogliere interamente i piccoli tifosi e gli sportivi di domani: in ogni gara saranno in 136 pronti ad accompagnare la propria squadra del cuore con cori, canti e tutto il loro genuino entusiasmo. Hanno preso parte alla conferenza stampa di oggi il Prof. Paolo Giulini, Amministratore della Fondazione Carlo Enrico Giulini, e Mario Passetti, Direttore Generale del Cagliari Calcio.

“Questo progetto persegue una vasta politica di prevenzione primaria della violenza nello sport, volta a creare un humus sociale ed educativo per realizzare modelli più armoniosi e creativi di costruzione identitaria della passione del tifo”, ha affermato Paolo Giulini. “Ciò a discapito dello sviluppo di emozioni negative tra il pubblico degli stadi, come rabbia e rancore, delusione e sospetto, che prefigurano il rischio di confondere competizione e conflitto, dove il competitore avversario diventa il nemico da perseguire”.

Per il Direttore Generale, Mario Passetti: “In questi anni il Cagliari Calcio ha lavorato per sviluppare un’importante filosofia di educazione allo sport, affiancando le attività e le iniziative della Fondazione: con i progetti “Scuola di tifo”, “Io Tifo Positivo” e “Coppa Quartieri” sono stati coinvolti ogni anno oltre 2.000 bambini. Anche questo ci ha portato a ideare e realizzare, grazie al contributo di Infront, un intero settore dedicato ai tifosi e agli sportivi di domani, la “Curva Futura”.

"Abbiamo accolto con entusiasmo questo progetto del Cagliari – ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato di Infront Italy – perché riteniamo che una grande azienda di sports marketing come la nostra abbia un ruolo che va oltre la pura intermediazione di diritti. Vogliamo infatti essere protagonisti e sostenere iniziative volte a migliorare le strutture ricettive sportive e far crescere il clima di festa e di passione sportiva all’interno degli stadi: per questo motivo ringrazio il Presidente Giulini e il Direttore Passetti che ci hanno offerto questa grande opportunità".

Infront 

Infront è la più rinomata azienda di marketing sportivo al mondo e gestisce un portafoglio di aziende leader a livello internazionale. Guidata dal Presidente e CEO Philippe Blatter, Infront si occupa della gestione di eventi sportivi di grande successo sotto tutti gli aspetti - distribuzione dei diritti media, sponsorizzazioni, produzioni media, organizzazione eventi e digital solutions – e si è conquistata un’ottima reputazione per i propri elevati standard di erogazione. In qualità di primattore negli sport invernali, e con un ruolo guida nel calcio, negli sport estivi ed in quelli di resistenza, Infront ha instaurato collaborazioni di lunga durata con 170 rights holders, nonché con centinaia di sponsor e aziende nel settore dei media. 
Con sede a Zug, in Svizzera, Infront si avvale di un team di oltre 900 professionisti che lavorano in oltre 35 sedi, situate in più di 15 paesi, erogando ogni anno 4.100 giornate di eventi sportivi del massimo livello, in ogni parte del mondo. A novembre 2015, Infront è stata assorbita da Wanda Sports Holding, partecipata della società conglomerata cinese Dalian Wanda Group.

Wanda Sports Group

Wanda Sports Group è l’azienda leader mondiale nel settore del business sportivo, fondata per cogliere le opportunità nell’industria sportiva globale e per fornire un contributo nel fiorente panorama sportivo internazionale. Guidata dal Presidente e Vice Chairman Philippe Blatter, Wanda Sports incorpora l’azienda internazionale di marketing sportivo Infront, l’iconico marchio di sport di resistenza IRONMAN, e Wanda Sports China. La sede centrale è a Guangzhou, in Cina.